Italy Fastest Growing EU5 Online Video Market

comScore, Inc. (NASDAQ: SCOR), a leader in measuring the digital world, today released a study from the comScore Video Metrix service, indicating that 24 million Italians watched an average of 144 videos in May 2012. The Italian online video audience grew by 27 percent over the past year, making it the fastest growing online video market in EU5 (France, Germany, Italy, Spain and the UK)

YouTube.com accounted for 90 percent (21.7 million) of the online video audience, making Google Sites the top online video property in May 2012.

Italian full press release:

Milano, Italia, 23 Luglio, 2012 – comScore, Inc. (NASDAQ: SCOR) e Demoskopea, Partner esclusivo di comScore in Italia, hanno diffuso i risultati di un’indagine sul consumo di video online da casa e lavoro a Maggio 2012 nei principali mercati europei (EU5 – Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna).

La metodologia Unified Digital Measurement (UDM) di comScore offre una soluzione per la misurazione dell’audience digitale con un approccio standard in tutto il mondo. Alla base della misurazione le rilevazioni person-level del panel globale comScore (2 milioni di persone nel mondo, di cui più di 30.000 in Italia) combinate con metriche censuarie (lato server). La tecnologia comScore permette di misurare gli spettatori unici, il numero di video e la durata della visione, tracciando il consumo del singolo video indipendentemente dal sito che lo ospita.

“L’Italia sta recuperando terreno molto velocemente sia per quanto riguarda la dimensione dell’audience sia per il numero di video visti. Considerando la composizione socio demografica degli spettatori e il progressivo arricchimento dell’offerta di video di qualità crediamo che tale crescita sia destinata a durare nel tempo e a modificare profondamente i comportamenti di fruizione dei contenuti video” ha commentato Fabrizio Angelini, AD di Demoskopea.

Rispetto al maggio 2011 l’Italia fa registrare una crescita del numero di spettatori unici di video online del 27%, la più alta in EU5, e un aumento sensibile anche del numero di video per spettatore (+15%).

Video Online nei Paesi Europei Selezionati
Maggio 2012
Audience Totale; +15 Anni di età – Casa e Lavoro
Fonte: comScore Video Metrix
SPETTATORI UNICI (000) VIDEO PER SPETTATORE ORE PER SPETTATORE
mag-11 mag-12 A/A mag-11 mag-12 A/A mag-11 mag-12 A/A
Francia 35.772 37.869 6% 150 159 6% 15,0 17,9 19%
Germania 42.377 43.657 3% 207 218 5% 21,9 29,0 32%
Italia 18.898 24.016 27% 125 144 15% 14,2 15,3 8%
Spagna 18.014 20.711 15% 170 185 9% 20,1 18,8 -7%
Regno Unito 29.494 31.874 8% 181 309 71% 19,3 32,0 66%

Note: A/A, indica la crescita percentuale anno su anno

Il solo YouTube copre il 90% dell’audience video in Italia
Gli spettatori unici fatti registrare da YouTube nel mese di Maggio 2012 in Italia sono stati 21,7 milioni, facendo di Google Sites la prima video property in Italia a maggio 2012. Tra i Canali locali (italiani) Partner di YouTube è quello RAI ad aver registrato il maggior numero di spettatori con un valore superiore a 3,2 milioni di spettatori unici (escluso il contributo degli User Generated Content).

Video Online Italia – Top 5 YouTube Partners
Maggio 2012
Audience Totale; +15 Anni di età – Casa e Lavoro
Fonte: comScore Video Metrix
SPETTATORI UNICI (000)
Total Online Video Audience 24.016
Youtube.com 21.733
1 VEVO @ YouTube 8.645
2 Warner Music @ YouTube 5.632
3 rai @ YouTube 3.255
4 Bigpoint @ YouTube 2.366
5 Believe @ YouTube 2.191

Note: i dati per i Partner di YouTube non includono i “claimed UGC”

[Source: comScore]

Update Audiweb:

Da oggi sarà possibile misurare la fruizione dei contenuti video presenti su internet grazie a Audiweb Objects Video, l’estensione del sistema di rilevazione Audiweb.

Con Audiweb Objects Video viene introdotta una nuova metrica di misurazione: lastream viewovvero la fruizione effettiva di un video da parte di un utente attraverso un player, che consente di determinare le opportunità di contatto/esposizione pubblicitaria (OTS) ai contenuti video.

Ciò è possibile attraverso l’introduzione di uno speciale ‘tag’ nei contenuti, in grado di interagire con il meter dei componenti del panel. I dati vengono poi sottoposti agli stessi processi di fusione e ponderazione applicati a tutti gli altri dati di audience.

Audiweb offre report sulla quantità dei video visualizzati, sul tempo speso in media e su tutte le informazioni socio-demografiche degli utenti. Questo metodo consentirà in futuro di misurare anche le audience originate da applicativi e oggetti, come, ad esempio, le applicazioni flash e social e i siti sviluppati in HTML5 che non possono essere misurati attraverso la metrica delle “pagine visualizzate”.

Il lancio di Audiweb Objects Video si colloca in un momento di grande espansione del mercato del digital video advertising, stimato in crescita del 93% nel 2012 (fonte AssoComunicazione) e dell’interesse crescente da parte degli utenti verso le categorie di siti che contengono o propongono contenuti video, che in un anno registrano un aumento pari al 19% del tempo speso (fonte Audiweb by Nielsen, maggio 2012).

Enrico Gasperini, presidente di Audiweb ha dichiarato:

“La rete è per sua natura in continua evoluzione e i siti vengono sempre più realizzati con tecnologie non misurabili con la metrica delle “pagine viste”. Fin dalla prima fase del sistema Audiweb abbiamo sviluppato una metodologia ‘ibrida’  innovativa che è stata poi adottata anche in altri Paesi. Ora con Audiweb Objetcs Video estendiamo il sistema per offrire al mercato una ricerca che, per la prima volta, aggiunge nuove metriche più complete con cui misurare le audience. Il prossimo obiettivo sarà l’estensione della ricerca a nuove tipologie di applicazioni e agli schermi tablet e mobile”

La rilevazione, realizzata in partnership con Nielsen, è iniziata dal mese di gennaio 2012, e i dati sulla fruizione di video online da parte degli italiani sono disponibili da oggi su Audiweb Database, per il planning database, e su Audiweb View, per i report mensili.

I primi editori che hanno aderito al servizio sono il Gruppo Editoriale L’Espresso (La Repubblica TV ), Il Sole 24 ore (De Agostini by Day e Sky), Rai, RCS (Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport e Lei Web).

In base ai dati rilevati nel mese di maggio 2012, sono 6,3 milioni gli utenti che hanno consumato almeno un contenuto video su uno dei siti degli editori iscritti, con un totale di 49,8 milioni di stream views (video fruiti nel mese) e una media di 30 minuti e 56 secondi di tempo speso per persona nella fruizione di contenuti video online.

[Source: Audiweb]