Epic Fail di Gasparri su Twitter: «Zitto tu che hai solo 48 follower»

Domenica pomeriggio: la giornata è uggiosa perché la squadra del cuore iil sabato sera è stata sconfitta sonoramente. E allora perché non twittare il proprio disappunto? Così il romanista Maurizio Gasparri ha fatto, esprimendo qualche rilievo nei confronti dello Zeman umiliato a Torino.

Gasparri e

«48 FOLLOWER? NON SEI NESSUNO»- Ma il bello del social è che le tue opinioni rimbalzano in libertà nel mare della rete e ognuno esercita il suo personale diritto di critica, più o meno urbanamente. Critiche alle quali di solito si risponde a tono e nel merito o che bellamente s’ignorano. Ebbene, di fronte alle accuse di scarsa competenza calcistica del giovane e finora sconosciuto Daniele Termite, Gasparri ha scelto un’altra via ancora: l’ha messa sulla pura «forza bruta». Ovvero pesando i suoi follower contro quelli dell’altrimenti ignoto Daniele. Ecco i tweet del presidente dei senatori del Pdl «Seguito da 48, imbarazzante» ;«Con 48 non arrivi neanche all’angolo» e poi «Non sei nessuno».

PURE IL GIORNO PRIMA - L’affondo aritmetico di Gasparri, oltre allo sconcerto del Termite, ha scatenato migliaia di battute sul social con altri che, ad esempio, rilanciavano :«e come la mettiamo coi miei 9.000?». Forse non sapevano che il pidiellino non è nuovo a questo genere di confronti: solo il giorno prima, alle critiche di tal Francesco Filippini, rispondeva: «Ne hai solo 28 [follower] non montarti la testa». Insomma per Gasparri, la facoltà di parola su twitter si misura dal numero di follower, il social tanto al peso, zitto tu che ne hai solo quarantotto.

[Source: Corriere.it]

Mi piace citare anche quanto scritto da Rudy Bandiera, uno dei piu’ importante Twitter italiani (@rudybandiera):

L’ho sempre detto, lo dico e lo dirò sempre: i nostri politici non hanno capito un cazzoh.
Non hanno capito che l’85% dei ragazzi sotto ai 18 anni non si informa più attraverso la TV ma attraverso Internet. Non hanno capito che questi ragazzi domani saranno uomini e donne che VOTERANNO.
Non hanno capito che sono superati, sono finiti pur essendo ancora sui loro scranni: sono come persone che precipitano dal centesimo piano di un grattacielo e che cadendo dicono “fin qui tutto bene” (Cit. L’Odio).
Ma grazie o a causa della loro stupidità, tutti i giorni ci danno un appiglio per insultarli, per fargli capire quando sono arroganti e fuori dal mondo.

Questa è quella che io chiamo la sindrome del “lei non sa chi sono io”, la peste per chi frequenta i social.
Le persone che frequentano i social network, Twitter in particolare, sono dissacranti, egocentriche, informali, agguerrite, intelligenti e molto spesso colte. Non hanno voglia di divi, di Vip e tanto meno di politici che si muovono come pesci nel fango, senza sapere mai cosa dire, quando dirlo e con chi dirlo.
Tutto questo, ovviamente, si trasforma in un caso mediatico straordinario: @DanieleTermite1 passa in pochissimo tempo da 48 follewsrs a 2.300, Gasparri rimane fermo ai suoi pocho più di 6.000 (che lo seguono, evidentemente, solo per insolentirlo) e il tutto finisce sul Corriere, infangando così una classe politica che ha bisogno di tutto tranne di essere ulteriormente infangata.

Internet accorcia le distanza, annichilisce i 6 gradi di separazione e mette tutti in condizione di parlare con tutti: tu, povero politico che sei abituato a sciorinare la tua favoletta davanti ad una telecamera, continua a farlo, perché quello è il tuo ambiente. Non sei in grado di parlare con le persone: fai quello che sai fare e continua a pensare “fin qui tutto bene”.

[Source: RudyBanidera.com]

About these ads

One thought on “Epic Fail di Gasparri su Twitter: «Zitto tu che hai solo 48 follower»

  1. Pingback: Epic Fail di Gasparri su Twitter: «Zitto tu che hai solo 48 follower» « ideeintransito

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s